Informazioni importanti

Windows 10: 9 Cose che Dovete Sapere

The following two tabs change content below.

Carlo Principe

Passione, dedizione e curiosità sono le tre parole chiave che accompagnano la mia vita tecnologica. May the Force be with you!

Microsoft sign outside building 99Windows 8 ha avuto un po’ uno sviluppo e una vita tumultuosi e Microsoft spera di cambiare rotta attraverso il suo nuovo Windows 10. La data di uscita è ormai vicina, ma c’è ancora un bel po’ di strada da fare prima che Windows 10 sia pronto per il debutto.

In questo articolo elenchiamo nove cose da sapere su Windows 10.

  1. Quando posso aggiornare? E quanto costerà?

Windows 10 sarà disponibile il 29 luglio e sarà gratuito per un anno per tutti coloro che possiedono Windows 7 e Windows 8.1. Se si sta eseguendo una versione precedente di Windows o non si aggiorna il sistema operativo fino alla data di uscita, sarà possibile ottenere Windows 10 Home al costo di 119 dollari e Windows 10 Pro per 199 dollari.

Microsoft sta anche chiedendo agli utenti possessori di Windows 7 e Windows 8.1 di prenotare la loro copia gratuita di Windows 10. Se si prenota, infatti, si otterrà una notifica nel momento in cui Windows 10 sarà pronto per essere installato, in modo da pianificare l’installazione della nuova versione in tempi appropriati per le proprie esigenze.

  1. Ho un desktop, un tablet, e sto considerando un Windows Phone. Come funzionerà?

L’obiettivo finale di Microsoft è quello di rendere Windows 10 l’unico sistema operativo attivo su tutti i dispositivi e questa sarà la forza trainante che la casa produttrice si aspetta. Windows 10 sa quando si interagisce con una tastiera e un mouse o quando si sta utilizzando un touchscreen e reagirà di conseguenza. Se stai usando una tastiera e un mouse, sarete trattati in base alla classica esperienza standard di Windows. Se siete su un tablet, si incontrano applicazioni a schermo intero e un menu di avvio “finger-friendly”. La tastiera fisica a parte può essere utilizzata in dispositivi due-in-uno, come il Surface Pro 3, e l’interfaccia si trasformerà agevolmente in modalità tablet quando la tastiera verrà separata dal tablet.

La situazione sui telefoni è un po’ diversa, dato che ci sarà un Windows 10 Mobile. Ma Microsoft ha anche dimostrato come i telefoni Windows possano trasformarsi in PC una volta che mouse e tastiera vengono collegati. Purtroppo non c’è alcun riferimento su quando vedremo tale capacità sui telefoni Windows.

  1. Che dire delle applicazioni?

Microsoft vuole che tu sia in grado di acquistare una app da Windows Store una volta, e si aspettano che tale app venga eseguita su tutti i tuoi dispositivi. Queste applicazioni universali saranno quindi in grado di adattarsi a tutte le forme del dispositivo che si sta utilizzando, sia in caso di tablet sia in caso di PC. Abbiamo già visto un assaggio di queste funzionalità con la suite Office di Microsoft, capace di riconoscere il formato appropriato per il dispositivo. Di certo non è raccomandabile utilizzare i fogli di editing sul tuo smartphone, ma funziona, e avrete tutti gli Excel (e i PowerPoint e i Word, e tutto il resto) a vostra disposizione.

  1. Le app full-screen “Modern” erano un dolore. Che cosa succederà ora?

Quelle applicazioni touch-friendly e a schermo intero che hanno debuttato con Windows 8 sono state alternativamente note come design “Metro” o “Modern”. Con Windows 10, le applicazioni a schermo intero saranno facoltative. Tutto ciò grazie all’interfaccia Continuum. Facciamo un esempio. Diciamo che si sta utilizzando un dispositivo convertibile 2-in-1, come il Surface Pro 3, per esempio. Quando la tastiera è agganciata vedrete il desktop standard con un “nuovo” menu di avvio di Windows 10 di vecchia scuola. Una volta che si stacca il dispositivo dalla base della tastiera, il sistema operativo consente di passare alla modalità tablet finger-friendly tanto familiare agli utenti di Windows 8.

  1. Mi piacevano le app “Modern” e ne ho comprate un paio. Cosa succede ora?

Le applicazioni esistenti “Modern” erediteranno automaticamente l’interfaccia Continuum di Windows 10, quindi non dovrete preoccuparvi più di tanto. Quando si è in modalità tablet si comporteranno come hanno sempre fatto. Se siete in modalità desktop, l’interfaccia convertirà l’applicazione in una finestra normale che è possibile trascinare a piacimento.

  1. E il menu Start?

Se hai odiato la schermata Start di Windows 8 a schermo intero, siete fortunati: il nuovo menu di avvio richiama i bei vecchi tempi, posizionato sul lato sinistro dello schermo e si presenta con la colonna a pop-up familiare che contiene le scorciatoie. E se ti è piaciuto l’approccio di Windows 8, c’è qualcosa qui anche per te: il nuovo menu incorporerà i Live Tiles (i famosi quadrati colorati) completamente personalizzabili.

Continuum consentirà di ottenere il meglio dei due mondi, potendo saltare tra le modalità tablet e desktop al volo. E se non si vuole più vedere il menu di avvio a schermo intero, c’è un’opzione anche per questo.

  1. Ok le applicazioni, ma ho bisogno di fare le cose bene. Eventuali miglioramenti su questo fronte?

Windows 10 rafforza la caratteristica Snap, ovvero la funzione che permette di ordinare rapidamente le applicazioni fianco a fianco, con un nuovo layout che permette di dividere lo schermo fino a quattro applicazioni. C’è il supporto anche per più desktop virtuali (finalmente), in modo da poter mantenere tutte le applicazioni di lavoro in un posto e rapidamente passare al desktop con i vostri interessi e dati personali una volta che il vostro capo si allontana. E poi c’è il pulsante di visualizzazione delle attività che “vive” sulla barra delle applicazioni. Facendo clic su di esso si otterrà una rapida occhiata a tutti i file aperti, finestre e desktop.

L’assistente virtuale Cortana ha anche fatto il salto dal telefono al desktop. Dicendo “Ehi, Cortana” dopo aver attivato la funzionalità di riconoscimento vocale, si possono impartire comandi al vostro PC, se siete ad esempio alla ricerca di indicazioni o di controllare il tempo. Cortana sarà anche in grado di inviare e-mail e messaggi di testo tramite dettatura ai contattai, funzionalità non ancora disponibile nelle anteprime tecniche rilasciate.

  1. Internet Explorer ancora in giro?

Sì e no. Internet Explorer rimarrà una parte di Windows per motivi di compatibilità, ma è stato sostituito da un nuovo browser di zecca, chiamato Microsoft Edge. Il browser offrirà tutti i comfort che ci si aspetta dai browser moderni, incluso il supporto per le estensioni, una modalità di lettura che mette a nudo i siti web fino all’essenziale, e un nuovo motore di rendering che è sensibilmente scattante, mentre si naviga sul web.

E ci sono alcuni nuovi trucchi. L’assistente virtuale Microsoft, Cortana, fornirà una serie di suggerimenti nella barra degli indirizzi, appena si utilizza la funzionalità di ricerca, e raccoglierà informazioni importanti sui siti web aziendali e di ristorazione in una barra laterale. Facendo clic sul pulsante Web Note, sarete in grado di annotare ciò che si sta guardando e di condividere le note via e-mail, oppure tramite OneNote. Il browser utilizza ancora il nome in codice Project Spartan nella più recente build di Windows 10 (Build 10130, al momento della stesura); al momento queste caratteristiche non sono ancora pronte per il primo rilascio, ma il futuro sembra promettente per il nuovo browser di Microsoft.

  1. Girerà Windows 10 sulla mia macchina?

Se il vostro PC ha solo pochi anni e si ha già installato Windows 7 o Windows 8.1, allora sì, dovrebbe andare bene. I requisiti minimi per eseguire Windows 10 sono: un processore da 1GHz, almeno 1 GB di RAM e 16GB di spazio su disco rigido.

Alcune vecchie periferiche come l’unità disco floppy USB funzioneranno con difficoltà mentre si sta aggiornando. Alcuni software non riusciranno a fare il passaggio al nuovo Windows, soprattutto quelli pre-installati dal produttore del PC.

Esisteranno due versioni di Windows 10 – Windows 10 Home e Pro – e la versione che si otterrà tramite aggiornamento varierà a seconda della versione di Windows 7 o 8 che si sta eseguendo in questo momento. Il sito Microsoft su Windows 10 contiene tutte le specifiche di dettaglio, in modo da poter garantire che il vostro PC o tablet resti intatto durante la transizione di sistema operativo.

L’articolo ti è piaciuto? Condividilo con chi vuoi attraverso il tuo social network preferito usando la barra a sinistra.

Hai testato altri sistemi o hai apporta delle modifiche? Hai bisogno di aiuto? Condividi con noi la tua esperienza lasciando un commento!