Qual è la connessione a internet più veloce per il tablet?

The following two tabs change content below.

Gianni M.

Sono da sempre uno smanettone… Ormai non più in erba, ma sempre desideroso di conoscere, scoprire, ogni cosa che abbia a che fare con tecnologia e dintorni.

speedtestIn questo articolo vedremo come continua la discussione con Silva, che voleva sapere qual è la connessione ad internet più veloce per il tablet. Si tratta del continuo di una discussione via email iniziata per conoscere se un tablet può sostituire un notebook.

 

Il giorno 18/giu/2013 09:54, “[email protected]” <[email protected]> ha scritto:

Ciao Gianni, ti ringrazio molto per la risposta, veramente esuriente. Puoi tranquillamente pubblicare la mia mail, penso che molti abbiano i miei stessi dubbi. Ne approfitto per precisare che per velocità di accesso intendevo velocità di connessione, e visto che hai citato le varie possibiltà, potresti spiegarmi la differenza? Io a casa ho l’adsl di teletu e quando sono fuori uso una vecchia chiavetta  Wind, piuttosto lenta, ma penso che adesso ci siano sistemi più veloci. Ho letto anche una tua risposta sulla possibilità di acquistare un tablet senza il 3G e poi fare la connessione con la chiavetta. Ma poi ci sono differenze di velocità, e, soprattutto, é una cosa fattibile anche dagli imbranati come me?
Grazie mille,

Silva

 

Ciao Silva,
Per quel che riguarda le performance dei vari tipi di connessione ad internet possiamo stilare un elenco dalla più veloce a quella meno performante: Fibra ottica; Adsl, Wifi, 4G, 3G, Isdn, Pstn (56k).

Ovviamente esistono altri tipi di connessione, ma questi sono i più diffusi.

Un po’ di teoria
La velocità di connessione è determinata dalla larghezza di banda e dal tempo di risposta (o latenza). La larghezza di banda si esprime in Bit (Megabit, Gigabit…)  e se paragoniamo la connessione di rete a un collegamento idraulico sarà uguale alla sezione del tubo (maggiore sarà la sezione maggiore sarà la portata). Mentre per tempo di risposta, espresso in millisecondi, possiamo dire, semplificando, che è il tempo impiegato per effettuare la connessione stessa, quindi tornando all’esempio del tubo è il tempo che ci mettiamo tra quando apriamo il rubinetto e quando effettivamente inizia ad uscire l’acqua…
Quindi anche se abbiamo un tubo dal diametro enorme, se apriamo il rubinetto e l’acqua arriva dopo 3 ore impiegheremo molto tempo a “scaricare” l’acqua nel nostro secchio.

Tutto questo spiegone per dire che le connessiani via cavo hanno una latenza inferiore, quindi a parità di banda sono preferibili: quindi la tua adsl va benissimo (in linea di principio, non conoscendo le prestazioni della tua connessione adsl, magari altri operatori potrebbero offrirti prestazioni migliori, ma se finora ti sei trovata bene non mi fascerei la testa).
Quando si abita in una zona dove manca l’adsl, possono essere una buona alternativa le connessioni ad internet via wifi come quelle di Linken.
L’isdn ormai è solo per chi si trova in zone senza altre alternative fisse e mobili, mentre il 56k è ormai solo storia vecchia.
Le chiavette pur avendo una buona larghezza di banda hanno una latenza molto maggiore rispetto all’adsl, quindi non possono essere un’alternativa indolore.
Nel tuo caso, a casa per il tablet utilizzerei l’adsl via wifi utilizzando un router, che magari possieri già. La tua vecchia chiavetta potrebbe non sfruttare a pieno le nuove reti 4G che offrono una larghezza di banda nell’ordine di 20 MiB… tieni però in conto che potresti incorrere in problemi di compatibilità con il tablet visto che non ci sono degli standard fissi.
Per finire, i tablet economici possono risultare meno fluidi nell’esecuzione delle varie app proprio a causa delle risorse inferiori, quindi nel caso della connessione ad internet, navigando nel web, il problema non sarà relativo all’adsl che è diventata più lenta, ma sarà il tablet che ci metterà più tempo ad elaborare i dati che gli servono a visualizzare le pagine web.
Non di meno, un tablet economico solitamente possiede una scarsa capacità di archiviazione, e magari i 4gb di memoria a disposizione (di media) potrebbero andarti strettini.
Ci sono però sempre delle vie di mezzo tra la Panda e la Ferrari, quindi a te sta la scelta in un mercato ormai molto ampio!

Se sei arrivata a questo punto senza addormentarti o svenire spero di averti dato i mezzi per fare una scelta più consapevole.

A disposizione per eventuali chiarimenti o ulteriori domande.

Fammi sapere cosa decidi di acquistare.

A presto

Gianni M.