Problemi con il Google Play Store? Ecco cosa puoi fare per risolverli!

The following two tabs change content below.

Alessandro Ruggieri

Studente 20enne della Facoltà di Informatica; oltre ad essere fortemente legato al lato Hardware della tecnologia, ho sviluppato una passione per il sistema Linux e per il mondo Mobile, nel corso degli anni. Appassionato di Gaming, Anime e Serie TV, ho trovato nella scrittura il modo migliore per esternare i miei interessi e le mie opinioni.

problemi con il Google Play Store, Google, Play Store, Android

Il Play Store di Google è il cuore pulsante di ogni device Android, centro di download di tutte le applicazioni per il sistema operativo del robottino verde. Per quanto Google ce la metta tutta per offrire un servizio ottimo e privo di problematiche, molti utenti in diverse situazioni hanno manifestato almeno una volta dei piccoli problemi con il Google Play Store.

Può interessarti anche Google Play Store Non Funziona: Controlla le Impostazioni dell’ Orologio oppure Come risolvere l’errore 905 del Google Play Store?

Disclaimer

Questo articolo è fornito così com’è (“As is”), a scopo puramente informativo e didattico. L’autore e il sito che ospita questo articolo non potranno essere ritenuti responsabili per le conseguenze in termini di danni materiali, perdite di dati e responsabilità legali che scaturiranno dall’utilizzo delle informazioni in esso contenute. L’unico responsabile di ogni conseguenza delle tue azioni sei Tu: se continui nella lettura dichiari di aver compreso ed accettare queste condizioni.

Nel caso di questi problemi, spesso se non si è particolarmente smanettoni, si va in panico e non si sa come risolvere la problematica. Se vi succede, non disperate, la soluzione non è quella del reset totale del cellulare, o peggio ancora dell’assistenza (che richiede tempi lunghi per una problematica che potrebbe essere risolta in tempo reale) ma ci sono tante altre cose da provare, prima di fasciarsi completamente la testa.

Andiamo a vedere cosa si può fare nel caso il Play Store non si apra, oppure non scarichi le applicazioni o ancora, dia strani messaggi di errore.

Come risolvere i problemi con il Google Play Store

Effettuare la pulizia della cache dello Store

Spesso la pulizia della memoria cache del Google Play Store, porta dei risultati inaspettati, con un’operazione facilissima e che non comporta nessuna conseguenza tangibile per l’utente, in quanto si va a resettare una memoria (la cache appunto) volatile e temporanea, non essenziale per l’utilizzo dello store.

Per resettare la memoria cache, dovremo aprire le impostazioni del nostro device e recarsi alla voce Applicazioni e trovare la voce “Google Play Store”. Fatto questo ci basterà cliccare sul pulsante “Cancella Cache”.

Pulire i Dati del Play Store

Questa procedura è leggermente più “drastica della precedente” anche se, rimane comunque poco invasiva per l’utente, in quanto cancella le impostazioni del Play Store, le preferenze e la cronologia delle ricerche ma non è per nulla complicata da eseguire, oltre a non portare particolari conseguenze (seppur spesso risolve un grande ventaglio di problematiche).

Per metterla in pratica, ci basterà recarci nelle Impostazioni del dispositivo, alla voce Applicazioni. Trovato poi il Google Play Store, dovremo selezionarlo e tappare il pulsante “Cancella Dati”.

Svuotare cache e dati di Google Play Services

problemi con il Google Play Store, Google, Play Store, Android

Il Play Store è solo una delle applicazioni che fanno parte delle cosiddette Google Apps, tutte collegate tramite altre applicazioni e servizi, che ne permettono la comunicazione e la sincronizzazione. L’insieme di questi servizi è chiamato Google Play Services e molti problemi di una qualsiasi Google App, potrebbero dipendere proprio da qualche problema nei Play Services.

Per resettare lo spazio di memoria dedicato a questi servizi, dovremo utilizzare la stessa procedura iniziale (Impostazioni -> Applicazioni) e cercare la voce Google Play Services. All’interno della schermata dovremo selezionare “Gestisci Spazio” e poi “Cancella tutti i dati”.

Reimpostare l’account Google

Se i metodi precedenti non hanno avuto effetto, si può provare una soluzione leggermente più radicale ma ancora di semplice attuazione: reimpostare il proprio account Google. Questo significherà doverlo rimuovere e aggiungere nuovamente, reinserendo eventuali impostazioni o preferenze da noi inserite (riguardanti la sincronizzazione ad esempio).

Apriamo le impostazioni del nostro dispositivo e rechiamoci alla voce Account: selezioniamo qui “Google” e successivamente clicchiamo sul nostro account. Premiamo il tasto relativo alle Impostazioni e selezioniamo Rimuovi Account.

Adesso torniamo nel menu Account e selezioniamo Aggiungi Account, seguito da “Google” e seguiamo i passaggi per reimpostare l’account.

Aggiornare Google Play Services

Spesso la cosa più semplice quando si ha un problema, è aggiornare l’applicazione problematica alla versione più recente disponibile, probabilmente la più stabile. Nel caso del Play Store, potremmo provare ad installare forzatamente l’ultima versione dei Google Play Services disponibile. Per farlo rechiamoci alla pagina di download degli APK dei Play Services e seguiamo le indicazioni per trovare l’APK della versione adatta al nostro dispositivo.

Una volta scaricato l’APK apriamolo e selezioniamo “Installa aggiornamento” e attendiamo la fine della procedura.

Eseguire il reset ai valori di fabbrica

Nel caso i problemi continuino, c’è l’ultima soluzione disponibile, nonché la più drastica e “problematica” di tutte: il reset ai valori di fabbrica. Questa procedura richiede che venga fatto prima un backup di tutti i dati che desiderate conservare.

Quando sarete sicuri di aver messo al sicuro tutto ciò che volete, potremo procedere. Apriamo il menu delle Impostazioni del device e andiamo alla voce “Backup e ripristino”. Fatto questo, selezioniamo “Ripristino dati di fabbrica” e confermiamo tutto. Il dispositivo sarà riavviato e alla nuova accensione, dovremo inserire nuovamente i dati della configurazione iniziale.

Provate queste procedure per gradi e potreste risolvere facilmente le problematiche del Google Play Store. Nel caso la situazione non si sistemi, provate il factory reset, che nella maggior parte dei casi risolve tutti i malfunzionamenti ma ricordate, effettuate sempre un backup prima di avventurarvi con queste procedure!

L’articolo ti è piaciuto? Condividilo con chi vuoi attraverso il tuo social network preferito usando la barra a sinistra.

Hai trovato altri sistemi? Hai bisogno di aiuto? Condividi con noi la tua esperienza lasciando un commento!