Guida al root Samsung Galaxy S3 Neo GT-I9301I

The following two tabs change content below.
Sono un ragazzo appassionato di tecnologia e di musica e cercherò di condividere con voi la mia passione, almeno la prima citata, attraverso gli articoli che scriverò!

rootOggi parliamo di una procedura che è sicuramente più familiare per coloro che amano smanettare coi propri smartphone applicando modifiche di vario genere per personalizzarlo il più possibile, infatti parliamo di permessi di root, permessi che è possibile ottenere sui dispositivi Android e che permettono di effettuare delle modifiche al dispositivo che sarebbero altrimenti impossibili da fare. In particolare, siccome la procedura di rooting varia da dispositivo a dispositivo, noi oggi vi diremo come fare per ottenere questi permessi sul Samsung Galaxy S3 Neo GT-I9301I; prima ci cominciare con le istruzioni da seguire passo passo vi facciamo presente che le istruzioni che seguiranno funzionano solamente se il vostro dispositivo ha la versione 4.4.2 di Android e ha come built id questo qui: “KOT49H.I9301IXXUANH1”, inoltre prima di cominciare la procedura assicuratevi che il vostro dispositivo sia carico almeno al 40-50%. Cominciamo!

Disclaimer

Questo articolo è fornito così com’è (“As is”), a scopo puramente informativo e didattico. L’autore e il sito che ospita questo articolo non potranno essere ritenuti responsabili per le conseguenze in termini di danni materiali e responsabilità legali che scaturiranno dall’utilizzo delle informazioni in esso contenute. L’unico responsabile di ogni conseguenza delle tue azioni sei Tu: se continui nella lettura dichiari di aver compreso ed accettare queste condizioni.

Procedura

  1. Per prima cosa dovete installare i driver USB di Samsung sul vostro computer
  2. Ora scaricate i file di root sul vostro computer, file che potete trovare cliccando qui sotto forma di archivio zip, quindi dovrete effettuare l’estrazione.
  3. Spegnete il vostro smartphone.
  4. Ora dovete accendere il vostro dispositivo in modalità Download; per farlo dovete premere contemporaneamente 3 pulsanti, quello centrale home, quello per abbassare il volume e quello per accendere il dispositivo, tutto ciò per circa 6 secondi o comunque fin quando non vedete che il vostro smartphone si avvia in modalità download.Download_mode_samsung_-ConvertImage
  5. Ora avrete davanti a voi una schermata di avvertimento che vi avverte del rischio che correte installando una differente versione del sistema operativo; per proseguire premete il tasto per alzare il volume, se invece avete dei ripensamenti, premete il tasto per abbassarlo.
  6. Ora andate nel file scaricati al punto 2 e aprite il file .exe di Odin3.
  7. Collegate ora il vostro smartphone al computer tramite cavo USB.
  8. Dopo aver collegato il dispositivo al computer Odin3 dovrebbe riconoscerlo e visualizzare nel box dei messaggi presenti in basso a sinistra un messaggio con scritto “Added!!”.Added
  9. Ora cliccate sul bottone “PDA” presente sulla destra e selezionate il file “CF-Auto-Root.tar”, uno dei file che avete scaricato sempre al punto 2.Flash
  10. Fate quindi click sul pulsante “Start” presente in basso alla finestra. Partirà quindi il processo di rooting del vostro dispositivo, processo che dovrebbe durare massimo 1 minuto; quando il processo giunge al termine dovreste visualizzare in Odin3 un quadrato verde con scritto “PASS!” che certifica che l’operazione è riuscita e non preoccupatevi se il vostro smartphone si riavvia da solo, fa parte della procedura.Pass
  11. Potete adesso disconnettere il dispositivo dal computer.

Seguendo queste istruzioni dovreste aver ottenuto i permessi di root sul vostro dispositivo. Per avere la certezza che tutto sia andato a buon fine andate nelle applicazioni del vostro smartphone e verificate che ci sia l’app “SuperSU”, infatti se è presente questa applicazione allora è andato tutto bene e avete quindi i permessi di root.SuperSU Un’ultima cosa, molti utenti si chiedono se i dati presenti sul proprio dispositivo vengano persi con questo processo, la risposta è: No, nessun dato viene perso durante il root, ma siccome sono un fan della prevenzione vi consiglio comunque di effettuare un backup di tutti i vostri dati così, mal che vada, potrete rimediare.

L’articolo ti è piaciuto? Condividilo con chi vuoi attraverso il tuo social network preferito usando la barra a sinistra.

Hai testato altri sistemi? Hai bisogno di aiuto? Condividi con noi la tua esperienza lasciando un commento!