Come Usare i Vecchi Programmi Windows su Windows RT

The following two tabs change content below.

Gianni M.

Sono da sempre uno smanettone… Ormai non più in erba, ma sempre desideroso di conoscere, scoprire, ogni cosa che abbia a che fare con tecnologia e dintorni.

1331777c-5f0b-476d-bedf-b058a700dee7In questo articolo vedremo come usare i vecchi programmi windows su Windows RT, che è il sistema operativo Microsoft che equipaggia Microsoft Surface ed altri tablet dotati di processori ARM. Infatti, su Windows RT non è possibile eseguire i programmi per Windows che utilizziamo sulle altre versioni di Windows poichè sono stati complilati per una diversa architettura del processore. Questo è un grosso problema, che purtroppo Microsoft non è stata in grado o non ha voluto superare, magari con qualche tipo di emulazione. L’emulazione, infatti, è l’unica strada percorribile visto che Windows RT gira su processori ARM, mentre le precedenti versioni di Windows, compreso Windows 8, sono prodotte per architettura X86.

Introduzione

I motivi di tale problema sono chiari a tutti colori abbiano delle basi di programmazione, ma di difficile intuizione per tutti gli utenti “normali”. Basti sapere che i programmi, per poter essere eseguiti, devono essere sottoposti ad un processo di “traduzione” detto compilazione. La compilazione produce “risultati” diversi a seconda del tipo di processore (architettura) per il quale viene effettuata. Quindi, semplificando, se scrivo un programmo e lo compilo su architettura x86 (quella di tutti i computer IBM compatili, quindi di tutti i pc fissi e mobili che possono eseguire Windows fino alla versione 8) non sarà eseguibile da processori di diverso tipo, semplicemente perchè “parlano lingue diverse”.

Come funziona

Grazie ad all’applicazione Win86emu sviluppata da un programmatore indipendente (mamaich) e pubblicata sul Xda-developer forum, è possibile eseguire le applicazioni x86 su Windows RT. Non tutte le applicazioni possono funzionare e vi sono alcuni limitazioni, per cui non è possibile utilizzare programmi:

  •  che richiedono molta potenza di calcolo della CPU
  • che utilizzano funzionalità eliminate da Window RT come le estensioni openGL e D3D9
  • richiedono driver o servizi specifici
  • fanno un uso intenso delle porte COM
  • utilizzano funzionalità non documentate
  • utilizzano il framework NET
  • le applicazioni Metro
  • i programmi Windows a 16 o 64 bit
  • le applicazioni che richiedono soluzioni speciali

Inoltre il programma è ancora in versione beta, quindi non bisogna avere aspettative troppo elevate, ma i presupposti sono buoni e speriamo che lo sviluppatore porti avanti il progetto.

Requisiti

L’unico requisito è il jailbreak di Windows RT: è una procedura di sblocco che potete trovare qui.

Procedura

L’installazione è molto semplice e prevede i seguenti passaggi:

  • Scaricare l’ultima versione di Win86emu da qui o in alternativa da questo mirror (al momento la versione più recente è la 0.6)
  • Estrarre l’archivio scaricato in una cartella temporanea, quindi eseguire l’installer win86emu 0.06 beta.msi e seguire le istruzioni della procedura guidata

Per l’esecuzione dei programmi x86 no esiste una procedura standard che vada bene per tutti: in alcuni casi basta installare normalmente il programma, mentre in altri bisogna copiare la cartella contenente l’applicazione da un computer x86.

Software attualmente supportati

Si possono trovare maggiori informazioni sulle applicazioni supportate e sui metodi di installazione in questo file o nel post ufficiale. Di seguito qualche esempio:

  • WinAmp 2.95
  • Heroes of Might and Magic III
  • Age of Empires 1
  • Molti tools su http://nirsoft.net
  • Fallout2
  • Age of Empires 1

Se vuoi supportare lo sviluppo dell’applicazione puoi effettuare la tua donazione allo sviluppatore da questa pagina.

Conclusioni

Questo tool è ancora molto immaturo, ma molto promettente. E’ difficile dire quale sarà il suo destino, ma auguriamo a mamaich di proseguire nello sviluppo, sperando di dover tornare sull’argomento.

Per chi volesse condividere la propria esperienza con questo tool può avvalersi dei commenti. Se l’articolo ti è piaciuto condividilo attraverso il tuo social network preferito utilizzando la barra a sinistra.