Informazioni importanti

Come scaricare office 2016 per mac preview legalmente gratis

The following two tabs change content below.

Carlo Principe

Passione, dedizione e curiosità sono le tre parole chiave che accompagnano la mia vita tecnologica. May the Force be with you!

office-mac-2016

Microsoft ha rilasciato una preview (o anteprima) della sua suite Office aggiornata per gli utenti Mac OS 10.10. La versione ufficiale uscirà intorno alla metà dell’anno. Vediamo come scaricare Office 2016 per Mac gratis e legalmente.

Cinque anni dopo la pubblicazione di Office 2011 per Mac, Microsoft ha reso disponibile (aggiungeremmo: finalmente!) una prima preview pubblica del suo successore: Office 2016 per Mac, disponibile ai tester per il download.

Microsoft ha già aggiornato OneNote e Outlook (disponibile in forma di anteprima limitata come pubblicato sul blog ufficiale di Office) disponibili quindi sui nostri Mac. Inoltre Microsoft, proprio nei giorni scorsi, ha pubblicato una seconda preview pubblica delle due applicazioni citate in precedenza che si aggiungono, quindi, alla prima preview pubblica delle versioni 2016 di Word, Excel e PowerPoint.

Tutte le cinque applicazioni Office sono disponibili a chiunque utilizzi Yosemite (Mac OS 10.10).

Possiamo scaricare la preview di Office 2016 per Mac direttamente dall’area download del sito Microsoft.

Da non sottovalutare la possibilità di avviare Office 2016 accanto alla versione 2011, consentendoci quindi di non correre rischi sull’utilizzo quotidiano e ormai affidabile della “vecchia” versione: non viene infatti sovrascritto alcun dato, le due suite Office sono indipendenti.

Microsoft prevede di fornire aggiornamenti regolari per l’anteprima e informerà i tester di ogni aggiornamento disponibile attraverso il tool di Auto-Update di Office per Mac.

Ogni nuova versione di anteprima scadrà circa 60 giorni dopo la sua pubblicazioni.

L’anteprima della versione finale continuerà a funzionare per circa un mese dopo la pubblicazione definitiva e ufficiale di Office 2016 per Mac, che dovrebbe avvenire questa estate, secondo voci ufficiose.

In realtà tutto ciò dovrebbe accadere molti mesi dopo il rilascio di Office 2016 per Windows previsto per la seconda metà del 2015. Sempre voci ufficiali affermano che presto ci saranno novità poiché la versione per Windows è ormai in test per parecchi mesi, ormai dovremmo esserci.

Secondo Eric Wilfrid, direttore marketing del prodotto Office, l’obiettivo della versione di Office 2016 per Mac di Microsoft è quello renderla il più simile possibile alla versione di Office per Windows, pur non perdendo lo stile che rende la suite costruita ad hoc per Mac OS X.

La suite Mac aggiornata include una barra multifunzione di nuova concezione che è simile nella formattazione e l’organizzazione a quella di Office per Windows. La suite include il supporto completo per i display retina ed è progettata per essere “cloud connessa,” quindi strettamente integrata con Microsoft OneDrive, Microsoft OneDrive for Business, SharePoint e Office 365.

Office 2016 per Mac permette agli utenti di accedere ai file su tutti i dispositivi che eseguono Microsoft Office accedendo tramite le stesse credenziali. In questo modo, un utente potrebbe iniziare a scrivere un documento su Office per Android, accedere in un secondo momento su Office 2016 per Mac e poi finire su Office per iPad, sempre avendo accesso alla versione più aggiornata.

Nella nuova versione di Word 2016 per Mac, Microsoft ha aggiunto la possibilità di inserire commenti su un documento stile thread dei forum, in modo da migliorare il coauthoring.

In Excel, ora sono supportate le stesse scorciatoie da tastiera come quelle di Office per gli utenti Windows. PowerPoint per Mac aggiunge la vista “Presentazione” uguale a quella disponibile in PowerPoint per iOS.

Diciamocela tutta: in fin dei conti Office 2016 non prevede poi l’introduzione di tantissime ed innovative funzionalità, sia per la versione Windows sia per quella Mac. Allora, perché Microsoft ha impiegato così tanto tempo per portare una nuova versione sul mercato?

Wilfrid ha detto che Microsoft cambiò strategia dopo la pubblicazione di Office 365 decidendo di dare priorità alle versioni mobili del suo prodotto, come ad esempio Office per iOS. Adesso l’attenzione è tutta verso il cloud, sottolineando che chiunque abbia una sottoscrizione/abbonamento ad Office 365 con il supporto per le versioni scaricabili delle applicazioni della suite, otterrà Office 2016 per Mac senza alcun costo aggiuntivo.

Microsoft non ha ancora rilasciato i prezzi ufficiali di Office 2016 per Mac per chi non possiede una sottoscrizione ad Office 365.

Nell’attesa della pubblicazione ufficiale, possiamo comunque testare il prodotto e quindi scaricare Office 2016 per Mac gratis da questo link.

L’articolo ti è piaciuto? Condividilo con chi vuoi attraverso il tuo social network preferito usando la barra a sinistra.

Hai testato altri sistemi? Hai bisogno di aiuto? Condividi con noi la tua esperienza lasciando un commento!