Come scaricare ed installare l’ultima versione dei Google Play Services

The following two tabs change content below.

Alessandro Ruggieri

Studente 20enne della Facoltà di Informatica; oltre ad essere fortemente legato al lato Hardware della tecnologia, ho sviluppato una passione per il sistema Linux e per il mondo Mobile, nel corso degli anni. Appassionato di Gaming, Anime e Serie TV, ho trovato nella scrittura il modo migliore per esternare i miei interessi e le mie opinioni.

google play services, google, androidIl sistema Android di Google, ruota attorno ad una serie di applicazioni e servizi prodotti da Google stessa, che permettono al dispositivo, smartphone o tablet che sia, di funzionare al massimo delle loro possibilità: i Google Play Services. Sulla base di questo, diventa essenziale essere consapevoli di come funzionano questi servizi e sapere come installare l’ultima versione dei Google Play Services, nel caso non si aggiornino automaticamente o nel caso in cui si dovessero verificare dei problemi con le Google App.

Potrebbe interessarti anche Problemi con il Google Play Store? Ecco cosa puoi fare per risolverli! o Guida aggiornata: Come installare Google Play Store mancante?

Cosa sono i Google Play Services?

Come il nome stesso dice, i Play Services, sono dei servizi strettamente collegati che permettono il corretto funzionamento del nostro device. Servizi come la sincronizzazione, le notifiche, la ricerca di Google Now, il famoso “Ok,Google!” e tante altre cose, sono dipendenti proprio dai Google Play Services, che si assicurano che tutto funzioni per il verso giusto. Da qui si spiega la necessità di tenere aggiornati e funzionanti questi servizi, che altrimenti comprometterebbero il corretto funzionamento del sistema Android.

Nel caso in cui dovessimo riscontrare dei problemi a livello delle applicazioni e dei servizi Google, i Play Services dovrebbero essere quindi i primi “imputati” da controllare. In alcuni casi potrebbe essere necessario, manualmente, installare l’ultima versione dei Google Play Services, anche considerando il fatto che ogni update di questi servizi, porta con se numerosi bugfixes (risoluzioni di problemi noti agli sviluppatori, grazie anche alla collaborazione degli utenti Android).

Vediamo come fare.

Aggiornare i Play Services: il metodo rapido

La procedura più semplice per l’aggiornamento dei Google Play Services è quella che passa tramite una pagina del Play Store che permette l’aggiornamento all’ultima versione stabile disponibile.

Google Play Services

Cercando “Play Services” nello Store, non sempre la ricerca produce risultati, di conseguenza vi lasciamo un link che potrete aprire direttamente dal vostro device, che vi porterà direttamente alla pagina dei Play Services aggiornati. Se vi compare il pulsante “Aggiorna” o “Installa”, allora avrete bisogno di scaricare questa nuova versione, altrimenti avete già l’ultima versione che il Play Store ritiene adatta per voi.

Nel caso però in cui vi sentiste più “smanettoni” e voleste andare oltre il metodo rapido e diretto, sappiate che, con un po’ di perizia in più, sarà possibile ottenere la versione più aggiornata in assoluto per il vostro specifico device. Curiosi di sapere come? Continuate a leggere e lo scoprirete.

Installare l’ultima versione dei Google Play Services: il metodo “smanettone”

Per iniziare, dovremo prima assicurarci di quale versione di Android stiamo utilizzando sul nostro dispositivo, in modo tale da scegliere la versione dei Play Services compatibile con il nostro sistema.

Rechiamoci dunque nelle Impostazioni del nostro smartphone o tablet e andiamo alla voce “Info sul dispositivo” e leggiamo cosa c’è scritto alla voce “Versione Android”. Segniamoci il numero scritto a quella voce e andiamo ad abilitare (nel caso non l’avessimo già fatto), la possibilità di installare applicazioni da origini sconosciute (in questo modo potremo scaricare ed installare le applicazioni Android in formato APK senza ottenere errori relativi alla provenienza del file).

Per abilitare questa funzione, rimaniamo nel menu principale delle Impostazioni e rechiamoci alla voce Sicurezza: cerchiamo ora la voce “Origini Sconosciute” e attiviamola.

Il prossimo passo consisterà nel renderci conto di alcuni parametri che ci permetteranno di verificare qual è la versione più adatta dei Play Services, in modo tale da scaricare l’APK più corretto e aggiornato. Per farlo, dovremo verificare la versione dei nostri Google Play Services in quanto il numero di versione nasconde un codice a tre cifre in grado di darci molte informazioni sul nostro dispositivo e sulla versione da scaricare.

Info_Applicazione_Google_Play_Services

Apriamo le Impostazioni del device e rechiamoci alla voce Applicazioni. Cerchiamo qui la scheda relativa ai Google Play Services e apriamola. Sotto il nome dell’applicazione, troveremo una dicitura “versione ……” e un numero in parentesi. In questa parentesi troveremo le ultime tre cifre separate da un trattino dal resto del codice. Questi sono i tre numeri che ci serviranno in questa procedura.

Il primo numero, indica la versione Android del nostro dispositivo, secondo la seguente legenda:

0 -> Android 4.4.4 o precedenti

2 -> Android 5.0 e 5.1 (il codice “2” non esisteva nelle versioni precedenti alla v8 dei Play Services)

4 -> Android 6.0 e successivi (a partire dalla versione v8 dei Play Services, nelle versioni precedenti significa Android 5.0 e 5.1)

7 -> Android 5.0

8 -> Android TV

Il secondo numero, indica l’architettura della CPU del dispositivo

1 -> armeabi

3 -> armeabi-v7a

4 -> arm64-v8a

7 -> x86

Il terzo numero, indica i DPI dello schermo, cioè la densità di pixel del display del nostro device

0 -> versione universale

2 -> 160 DPI

4 -> 240 DPI

6 -> 320 DPI

8 -> 480 DPI

Combinando questi tre numeri quindi, potremo capire che versione di Android abbiamo, che tipo di processore abbiamo e che risoluzione in DPI ha il nostro schermo. Ora che abbiamo questo codice, rechiamoci su questo sito e cerchiamo la più recente versione disponibile con il suffisso a tre cifre corrispondente al nostro device.

Fatto questo scarichiamola e, con il File Manager del nostro dispositivo, apriamo il file .APK appena scaricato. Selezioniamo “Installa” o “Aggiorna” o ancora “Installa Aggiornamento” a seconda del device di cui disponiamo e procediamo con l’aggiornamento.

Adesso abbiamo concluso la procedura e dovremmo avere i servizi Google aggiornati all’ultima versione disponibile, con tutti i bugfix e le correzioni del caso.

L’articolo ti è piaciuto? Condividilo con chi vuoi attraverso il tuo social network preferito usando la barra a sinistra.

Hai trovato altri sistemi? Hai bisogno di aiuto? Condividi con noi la tua esperienza lasciando un commento!