Come Riprodurre Musica da Dropbox su Android

The following two tabs change content below.

Gianni M.

Sono da sempre uno smanettone… Ormai non più in erba, ma sempre desideroso di conoscere, scoprire, ogni cosa che abbia a che fare con tecnologia e dintorni.

BeatSmartphone e tablet sono degli ottimi riproduttori multimediali, ma lo spazio di archiviazione disponibile, per quanto espandibile con le schede di memoria, è sempre limitato, quindi vediamo come riprodurre musica da Dropbox su Android grazie a un player che ci permetterà di avere sempre la nostra musica con noi senza doverla avere fisicamente nella memoria del nostro dispositivo.

Grazie a questo sistema sarà possibile avvalersi di tutti i vantaggi del cloud storage e quindi avere la nostra musica su tutti i dispositivi collegati ad Internet che vogliamo. Potremo ascoltare la nostra musica, caricata sul nostro account Dropbox (e non solo): basterà caricarla una sola volta sul nostro account per poterla ascoltare da tutti i nostri dispositivi Android in streaming, ossia scaricando e ascoltando la musica contemporaneamente, in tempo reale, senza appesantire la memoria interna del nostro dispositivo.

Bene, se queste premesse vi hanno fatto venire l’acquolina il bocca passiamo subito alla fase pratica.

****Aggiornamento del 11/06/2014****

Finalmente pubblicata la guida anche per iOS! Se hai un iPhone o un iPad vai a Come Ascoltare Musica da Dropbox in Streaming su iPhone e iPad

****Fine aggiornamento****

Requisiti

  • Un dispositivo Android connesso ad Internet
  • Un account Dropbox
  • Delle musica in formato mp3, aac, ecc da caricare sul nostro account

Procedura

Su Android abbiamo a disposizione un’ottima app gratuita che fa proprio al caso nostro e si chiama Beat. Beat è un player audio altamente personalizzabile, che permette di ascoltare musica dal proprio dispositivo e dal proprio account Dropbox o da Google Drive. Vediamo come fare:

  1. Installiamo Beat direttamente dal Play Store o da 1Mobile (se non avete Google Play)
  2. Avviamo l’applicazione
  3. Al primo avvio vi verrà richiesto di indicare una cartella principale del vostro dispositivo contenete la vostra musica
  4. Quindi potremo aggiungere scorciatoie alla musica contenuta in altre cartelle del nostro dispositivo o nella SD (ovviamente solo se avete musica contenuta in più cartelle)
  5. Ed, infine, potremo aggiungere anche i nostri account Dropbox o Google Drive

L’interfaccia è molto dinamica ed intuitiva e terminata la configurazione potrete, da subito, godere della vostra musica con l’ausilio di controlli fluttuanti, regolazioni e personalizzazioni.

Il Video

Un video dice più di mille parole, quindi vediamo Beat in azione in questo filmato ufficiale:

Conclusione

Beat è un player audio veramente sontuoso che vi permetterà di godervi la vostra musica preferita ovunque essa sia, ovunque voi siate e su quanti dispositivi desideriate!;)

L’articolo ti è piaciuto? Condividilo con chi vuoi attraverso il tuo social network preferito usando la barra a sinistra.

Hai testato altri player o hai apporto delle modifiche? Hai bisogno di aiuto? Condividi con noi la tua esperienza lasciando un commento!