Come ripristinare il GRUB boot loader di Linux Mint

The following two tabs change content below.
Sono un ragazzo appassionato di tecnologia e di musica e cercherò di condividere con voi la mia passione, almeno la prima citata, attraverso gli articoli che scriverò!

ripristinare il grub boot loader

Oggi parliamo del sistema operativo Linux e vediamo come ripristinare il GRUB boot loader di Linux Mint con dei semplici step. Questa piccola guida può essere utile a tanti utenti che hanno eseguito su un computer dove era precedentemente installato Linux l’installazione del sistema operativo Windows, infatti in seguito ad un’operazione del genere capita molto spesso che il sistema operativo Microsoft vada a cancellare automaticamente il GRUB boot loader, rendendo così impossibile avviare il computer utilizzando Linux e permettendo quindi all’utente di utilizzare esclusivamente Windows. Se anche voi avete riscontrato questo problema non preoccupatevi, di seguito vi diremo passo passo cosa dovete fare per risolvere.

Come ripristinare il GRUB boot loader di Linux Mint tramite iso

Il metodo che vi proponiamo per ripristinare il GRUB boot loader può essere effettuato tramite l’immagine iso di Linux che è installata sul vostro disco rigido, ma dovete essere connessi ad internet; per effettuare il ripristino dovete:

  1. Se non si ha già un cd della versione di Linux installata masterizzare o montare l’immagine iso o ancora utilizzare una pen drive LiveUSB.
  2. Inserire il cd o la pen drive nel computer.
  3. Riavviare il computer eseguendo il boot in modalità Live.
  4. Avviare il terminale e digitare il seguente codice:

    sudo add-apt-repository ppa:yannubuntu/boot-repair                                                                                                                           sudo apt-get update                                                                                                                                                                                         sudo apt-get install -y boot-repair

  5. Una volta che Boot repair sarà installato avviatelo tramite il menu.
  6. Aspettate che la scansione giunga al termine.
  7. Sarà visualizzata l’interfaccia principale di Boot Repair; potete fare click su “Recommended repair” per cominciare il ripristino oppure andare in “Advanced option”.
  8. Selezionate “GRUB location” e assicuratevi di installare il GRUB boot loader.
  9. Fate click su “Apply”.
  10. Comincerà quindi il processo di ripristino, ma non distraetevi troppo mentre esso è in corso poiché potrebbero esservi richieste alcune informazioni tramite il terminale.
  11. Riavviate il computer.

Dovreste così aver ripristinato con successo il GRUB boot loader; esistono anche altri metodi per effettuare questa operazione, ma speriamo che con questo articolo su come ripristinare il GRUB boot loader di Linux Mint riusciate a risolvere il vostro problema, alla prossima!

L’articolo ti è piaciuto? Condividilo con chi vuoi attraverso il tuo social network preferito usando la barra a sinistra.

Hai trovato altri sistemi? Hai bisogno di aiuto? Condividi con noi la tua esperienza lasciando un commento!