Come Inviare Gif Animate via Whatsapp e Facebook su Android e iOS

The following two tabs change content below.

Gianni M.

Sono da sempre uno smanettone… Ormai non più in erba, ma sempre desideroso di conoscere, scoprire, ogni cosa che abbia a che fare con tecnologia e dintorni.

yqXboDqddfDIGOJ-556x313-noPadSu Facebook e Whatsapp purtroppo non è possibile inviare Gif animate, o comunque, senza che perdano l’animazione: vediamo, quindi, come è possibile inviare Gif animate via Whatsapp e Facebook.

Premessa

Ovviamente se Whatsapp e Facebook hanno questo limite non è possibile superarlo, ma, come spesso accade, possiamo aggirarlo. Le Gif animate, infatti, possono facilmente essere convertite in formato video direttamente dal nostro dispositivo Android o iOS, in modo da poterle poi condividere con il nostro social preferito.

Requisiti

  • Un dispositivo Android o iOS
  • Una Gif animata

Procedura

La procedura è molto semplice, ma vediamola in dettaglio:

Android

  • Installa l’app Gif2Video (se non dovesse essere compatibile con il tuo dispositivo scaricala da questo mirror, per installarlo dovrai abilitare le origini sconosciute in Impostazioni -> Sicurezza.
  • Apri Gif2Video, quindi assicurati che in alto a sinistra sia impostato su Local (è l’impostazione predefinita), quindi seleziona l’immagine che desideri convertireGif2Video1
  • Verifica le impostazioni e se necessario cambiale (nella maggioranza dei casi vanno bene quelle predefinite), quindi avvia la conversione toccando il pulsante Convert.
  • A conversazione completata Gif2Video ti darà due scelte: Open, per aprire e controllare il risultato ottenuto o Share, per condividere il video appena creato con l’app che preferisci.Gif2Video2

iOS

La procedura è sovrapponibile a quella di Android, usando l’app omonima Gif2video, ma diversa (tra l’altro lo sviluppatore è italiano), che richiede iOS 7.1 o superiore.

È tutto, buona condivisione!;)

Conclusione

Probabilmente chi è ancora affezionato all’uso delle Gif animate sono quelli con qualche ruga in più sulla fronte come il sottoscritto, ma perché mandarle in pensione? 😉

L’articolo ti è piaciuto? Condividilo con chi vuoi attraverso il tuo social network preferito usando la barra a sinistra.

Hai testato altri sistemi? Hai bisogno di aiuto? Condividi con noi la tua esperienza lasciando un commento!