Come calcolare i dazi doganali dalla Cina

The following two tabs change content below.

Bruno Martino

Sono un Articolista e Copywriter con precedente esperienza legata al campo della scrittura online. Sono versatile e specializzato nel creare testi per diversi campi come notizie, attualità, tecnologia, computer, videogiochi, marketing e politica.

cina dazi doganali taric calcolare come

Negli ultimi tempi sono emerse delle nuove piattaforme online come Alibaba e Aliexpress, che ci permettono di importare agevolmente merce dai grossisti cinesi. In questa guida vi spiegheremo come calcolare i dazi doganali dalla Cina. Per effettuare queste stime, bisogna in primo luogo effettuare una distinzione tra i soggetti senza Partita IVA e quelli con Partita IVA. In secondo luogo è importante considerare il livello della cifra investita (in genere sopra i 45 euro). Infine, vi consigliamo caldamente di seguire le nostre ulteriori precisazioni nei paragrafi successivi.

Cosa succede se abbiamo una partita IVA o spediamo più di 45€

Il calcolo delle spese doganali viene calcolato nel caso in cui avete una partita IVA o avete speso più di 45€. Inoltre è fondamentale conoscere la tipologia dei prodotti acquistati insieme ad altri parametri. Il costo totale dei dazi doganali viene calcolato da un ente statale chiamato TARIC. Per facilitare questa tipologia di calcolo, è stata introdotta una sorta di formula, la quale racchiude diversi fattori. Potrebbe sembrare un processo ostico, ma con una certa pazienza e intelligenza, è possibile comprendere con facilità l’applicazione di questo meccanismo.

Il calcolo della formula

Per calcolare queste spese doganali, in primo luogo è necessario individuare tutti i fattori che andranno ad influenzare il costo finale. Secondo il TARIC, la K indica il costo merce + quello di spedizione, la D il dazio doganale, la C i costi fissi e infine la I l’importo da pagare relativo allo “sdoganamento”. Successivamente, è necessario combinare tutti questi elementi all’interno dell’equazione I = [(K + D) * 21/100] + C. A primo impatto, questa formula matematica può sembrare incomprensibile ed astrusa. Fortunatamente, il TARIC ci permette di effettuare questo calcolo, mediante il proprio sito. Noi di Tecnomani abbiamo fatto un esperimento applicando questa formula in merito all’acquisto di uno smartphone da 120 euro dalla Cina. Tramite l’equazione suggerita dal TARIC stesso, è emerso che il costo totale del dazio doganale sarà di circa 42 euro.

Qualche consolazione

Non dobbiamo immaginare che la nostra dogana come un campo di forza impenetrabile che riesce a controllare ogni singolo pacchetto in arrivo dalla Cina: la realtà non si avvicina nemmeno lontanamente al controllo “totale”, anzi! Visti i volumi enormi e la miriade di spedizioni da gestire viene controllata solo una piccola parte delle spedizioni in arrivo… Quindi la possibilità che vi venga chiesto alcunché è abbastanza bassa.

L’articolo ti è piaciuto? Condividilo con chi vuoi attraverso il tuo social network preferito usando la barra a sinistra.

Hai trovato altri sistemi? Hai bisogno di aiuto? Condividi con noi la tua esperienza lasciando un commento!