Cellulari: i problemi da affrontare ogni giorno

The following two tabs change content below.

Gianni M.

Sono da sempre uno smanettone… Ormai non più in erba, ma sempre desideroso di conoscere, scoprire, ogni cosa che abbia a che fare con tecnologia e dintorni.
image

©Wikipedia.org

Pochi strumenti come i telefoni cellulari hanno mutato la realtà e anche la società nel presente. La possibilità di comunicare in ogni parte del mondo e di accedere alla rete in velocità ha decisamente cambiato faccia al profilo sociale, ambientale e anche professionale della realtà, ma molte sono le migliorie che possono essere apportate ai telefoni cellulari, anche agli smartphone di ultima generazione.

Ci sono, infatti, dei problemi con i quali le persone si trovano ogni giorno a fare i conti. Non si tratta, di vezzi, ma di vere e proprie problematiche, che possono rendere difficili le comunicazioni, oppure rendere meno agevole l’impiego degli smartphone. A tutto ciò si aggiunge la difficoltà parlare con un operatore telefonico, un’azione che non è mai scontata e che spesso chiede lunghe attese e tanta pazienza da parte dei consumatori.

Cellulari: problemi comuni da risolvere ( a breve!)

I problemi che nel nostro presente interessano i telefoni cellulari sono tecnici e possono essere riassunti nelle seguenti voci:

problemi di alimentazione: quante volte la batteria si è scaricata in un baleno? E ancora, quante volte non si è potuto impiegare il telefono per assenza di prese a cui caricare il sistema? L’alimentazione è la chiave di tutto e un buon telefono cellulare deve saper offrire ottime prestazioni con un consumo accettabile della batteria.

problemi di surriscaldamento: le telefonate lunghe, ma soprattutto la connessione e la pratica di scaricare app possono surriscaldare il telefono cellulare. Il fenomeno si manifesta chiaramente quando si accede alle mappe e si chiede al telefono di funzionare come un satellitare. Per non scottarsi le dita e soprattutto non fondere il sistema, il surriscaldamento (o il sistema di raffreddamento) dovrebbe essere migliorato dalle case produttrici;

problemi di connessione alla rete wifi: si tratta di problemi molto sentiti, che possono dipendere da due fattori: il primo è la poca potenza dell’antenna del telefono stesso, mentre il secondo è legato alla stessa linea wi-fi. Il potenziamento di entrambi è auspicabile nel futuro più prossimo;

problemi di ricezione: la ricezione dipende da tanti fattori, fisici e ambientali. Al contempo nessuno vuole essere circondato da antenne e soprattutto da abbondanti onde magnetiche, quindi le persone devono cercare di abituarsi ad un uso consapevole del telefono e, dal canto loro, le compagnie dovrebbero impegnarsi a potenziare certe aree assicurando un minimo di ricezione garantita;

 

problemi di vibrazione/volume/suoneria: si tratta di problemi tecnici che diventano fastidiosi,  nonostante la possibilità di utilizzare degli auricolari. Anche in questo caso molto può essere fatto, perché il volume e la suoneria sono aspetti fondamentali nella gestione delle chiamate e dell’uso quotidiano dei telefoni. Quante volte ci è capitato di “non sentire il telefono” per questo motivo? Troppe!

problemi SIM e connessione dati: la connessione dati, ma anche il servizio di attivazione disattivazione SIM, devono essere notevolmente migliorati e le compagnie telefoniche si stanno adoperando per farlo. I problemi con la Sim possono essere risolti cercando la soluzione migliore, sia per potenza che per caratteristiche. Molto dipende, infatti, dall’impiego e dalla quantità di dati che vengono generati e impiegati con il telefono cellulare.

 

Parlare con un operatore telefonico: sogno o realtà?

Quante volte abbiamo ci siamo trovati a dover contattare un operatore telefonico spendendo tempo ed energie? I servizi telefonici italiani, Tre, Wind e Tim possono di base avere dei problemi di connessione e dei problemi wifi, ma l’utente può anche desiderare di conoscere il perché di un credito esaurito in tempo lampo e avere la necessità di disporre di informazioni che possono essere chieste solo al servizio assistenza.

Per risolvere velocemente questo tipo di problemi dobbiamo rivolgerci all’assistenza ma spesso i loro recapiti telefonici sono difficili da rintraciare. Su appleblacktv.com, sito che tratta di tecnologia, c’è un articolo interessante che spiega come contattare un operatore telefonico Tim, Wind e Tre.

E se i problemi sono gravi? In Italia esiste un organo che si chiama agcom e che ha il compito di vigilare sui problemi che interessano le telecomunicazioni, ma anche sul rapporto fra operatori e clientela. Se i problemi hanno quindi una natura grave e i centri di assistenza alla clientela non sono in grado di essere contattati, i consumatori possono rivolgersi a questo organo, per sapere come comportarsi nei casi più difficili e per risolvere le controversie che riguardano i contratti con le compagnie telefoniche.

L’articolo ti è piaciuto? Condividilo con chi vuoi attraverso il tuo social network preferito usando la barra a sinistra.

Cosa ne pensi? Hai bisogno di aiuto? Condividi con noi la tua esperienza lasciando un commento!