Attacco Hacker a eBay: Come Cambiare la Password di eBay

The following two tabs change content below.

Gianni M.

Sono da sempre uno smanettone… Ormai non più in erba, ma sempre desideroso di conoscere, scoprire, ogni cosa che abbia a che fare con tecnologia e dintorni.

eBayTra febbraio e marzo i server di eBay sono stati attaccati da alcuni hacker, ma la notizia è stata divulgata solo oggi dalla famosa piattaforma d’aste online: eBay minimizza ed ha dichiarato che non ci sarà nessun problema per gli utenti, ma la possibilità  che alcuni dati sensibili siano stati trafugati non è così remota, quindi consiglia di cambiare la password di eBay.
eBay ha consigliato di cambiare la password, infatti in tutte le pagine di eBay e PayPal si trova il riferimento a questa pagina contenente la dichiarazione ufficiale.
Per quanto concerne i dati più sensibili come i numeri di carte di credito registrate negli account PayPal pare che non ci sia alcun problema visto che non sarebbero stati violati i server sui quali questi risiedono, che fortunatamente sono criptati.
Quindi bisogna o no cambiare la password del proprio account eBay?
eBay, se non fosse assolutamente necessario, non si sarebbe spinta a dichiararlo apertamente, quindi vi consiglio di farlo in fretta.
Personalmente, ho deciso di cambiare la password dei miei account eBay e PayPal immediatamente , giusto per maggiore sicurezza e tranquillità.

Procedura

La password di eBay è assolutamente da cambiare, mentre quella di Paypal è facoltativa. Per le rispettive procedure vi rimando direttamente alle pagine di supporto ufficiali di eBay e PayPal.
NB: Purtroppo molti hanno la cattiva abitudine di utilizzare la stessa password per tutto: questo è un grosso problema di sicurezza, quindi se usi la password di eBay anche per altri siti o servizi ti conviene cambiarla ovunque.

Conclusioni

La sicurezza dei dati è un enorme problema per tutti e questo episodio dimostra che anche i colossi del web non sono immuni dall’attacco degli hacker. Scegliete sempre con cura le vostre password, magari con sequenze di numeri, lettere (sia maiuscole che minuscole) e caratteri speciali (ove previsti) più casuali e lunghe che potete per aumentarne la sicurezza.

L’articolo ti è piaciuto? Condividilo con chi vuoi attraverso il tuo social network preferito usando la barra a sinistra.

Tu cosa ne pensi? Hai bisogno di aiuto? Condividi con noi la tua esperienza lasciando un commento!