Abilitare le chiamate su Whatsapp per Android

The following two tabs change content below.

Gianni M.

Sono da sempre uno smanettone… Ormai non più in erba, ma sempre desideroso di conoscere, scoprire, ogni cosa che abbia a che fare con tecnologia e dintorni.

whatsapp_call_screenshots_0_0

Esistono diverse procedure per abilitare le chiamate su Whatsapp a seconda se abbiamo o meno a disposizione i permessi di root. Vedremo quindi in dettaglio tutti i metodi tratti da questo post di XDA.

Disclaimer

Questo articolo è fornito così com’è (“As is”), a scopo puramente informativo e didattico. L’autore e il sito che ospita questo articolo non potranno essere ritenuti responsabili per le conseguenze in termini di danni materiali e responsabilità legali che scaturiranno dall’utilizzo delle informazioni in esso contenute. L’unico responsabile di ogni conseguenza delle tue azioni sei Tu: se continui nella lettura dichiari di aver compreso ed accettare queste condizioni.

Premessa

Tutte queste procedure ci permetteranno di abilitare la funzionalità per effettuare chiamate su Whatsapp, ma questa non sarà utilizzabile perché nel nostro paese non è ancora stata abilitata. Ma la soddisfazione di afre gli sboroni con parenti e amici sarà impagabile!;)

Requisiti

I requisiti saranno quindi differenti a seconda della procedura utilizzata:

  • Un dispositivo Android 4.x o precedente
  • Root del dispositivo (solo per i metodi 2 e 3)
  • Un file manager come Es File Manager (solo per il metodo 2)
  • Un terminale come Terminal Emulator (solo metodo 3)
  • Un pc con ApkTool (solo metodo 4)

Procedura

Andiamo allora a vedere in dettaglio le varie procedure disponibili:

Metodo 1

Il primo metodo è il più semplice e funziona anche senza i permessi di root: consiste nell’installare una versione di Whatsapp modificata (come da metodo 4). Quindi

  • Disinstalla Whatsapp (è vivamente consigliato un backup delle conversazioni)
  • Abilita le Origini sconosciute in Impostazioni -> Sicurezza
  • Scarica e installa questa versione modificata di Whatsapp

Questa modifica è definitiva e sarà attiva sino a quando non deciderai di aggiornare Whatsapp.

Metodo 2

Questo sistema richiede i permessi di root ed è solo temporaneo: visto che non potremo utilizzare le chiamate potrebbe essere utile un metodo solo temporaneo… giusto per dargli una sbirciatina!;) Permette di evitare l’installazione di apk modificati da terzi, che potenzialmente costituiscono sempre un pericolo per la sicurezza del nostro dispositivo.

  • Installa l’ultima versione di Whatsapp dal Play Store
  • Apri il terminale e digita i comandi seguenti:

su
am start -n
com.whatsapp/com.whatsapp.HomeActivity

Metodo 3

Anche questo sistema è applicabile solo se si dispone dei permessi di root

  • Installa l’ultimo apk disponibile
  • Apri, attraverso un file explorer, il file /data/data/com.whatsapp/shared_prefs/com.whatsapp_preferences.xml
  • Aggiungi le seguenti linee di comando in qualsiasi punto del file purché siano all’interno dei tag <map></map> e, quindi salva:

<boolean name=”call” value=”true” />

<string name=”call_allowed”>all</string>0

  • Vai in Impostazioni -> Gestione Applicazioni -> Whatsapp e forza l’arresto dell’app
  • Riapri l’app

Metodo 4

Questo sistema, invece, è per veri smanettoni, quindi se non avete basi di programmazione desistete. In sostanza consiste nel crearsi una versione modificata di Whatsapp a partire dall’ultima versione disponibile. Avrai bisogno di un pc e di ApkTool (puoi trovare maggiori informazioni in merito qui)

  • Decompila Whatsapp
  • Apri AndroidManifest.xml
  • Cerca il codice:

     <activity android:configChanges=”keyboard|keyboardHidden|orientation|screenLayout|screenSize|smallestScreenSize|uiMode” android:hardwareAccelerated=”false” android:name=”com.whatsapp.Main”>
<intent-filter>
<action android:name=”android.intent.action.MAIN”/>
<category android:name=”android.intent.category.LAUNCHER”/>
<category android:name=”android.intent.category.MULTIWINDOW_LAUNCHER”/>
</intent-filter>
</activity>

  • Cambialo in:

<activity android:configChanges=”keyboard|keyboardHidden|orientation|screenLayout|screenSize|smallestScreenSize|uiMode” android:hardwareAccelerated=”false” android:name=”com.whatsapp.Main”/>

  • Quindi cerca questa riga:

<activity android:configChanges=”keyboard|keyboardHidden|orientation|screenLayout|screenSize|smallestScreenSize|uiMode” android:label=”@string/app_name” android:launchMode=”singleTask” android:name=”com.whatsapp.HomeActivity” android:theme=”@style/Theme.App.Home”/>

  • Modificala in:

<activity android:configChanges=”keyboard|keyboardHidden|orientation|screenLayout|screenSize|smallestScreenSize|uiMode” android:label=”@string/app_name” android:launchMode=”singleTask” android:name=”com.whatsapp.HomeActivity” android:theme=”@style/Theme.App.Home”>
<intent-filter>
<action android:name=”android.intent.action.MAIN”/>
<category android:name=”android.intent.category.LAUNCHER”/>
<category android:name=”android.intent.category.MULTIWINDOW_LAUNCHER”/>
</intent-filter>
</activity>

  • Ora ricompila
  • Disinstalla Whatsapp dal dispositivo (fai il backup!)
  • Installa la versione modificata
  • Enjoy!

Conclusione

Per il momento non possiamo ancora sostituire Skype o Hangout con Whatapp, ma nell’attesa che ciò sia possibile, possiamo iniziare a dare una sbirciatina a questa funzione che forse cambierà il modo di telefonare di tutti noi

L’articolo ti è piaciuto? Condividilo con chi vuoi attraverso il tuo social network preferito usando la barra a sinistra.

Hai testato altri sistemi? Hai bisogno di aiuto? Condividi con noi la tua esperienza lasciando un commento!