7 Modi per Risparmiare sulle Chiamate all’Estero in Roaming

The following two tabs change content below.

Gianni M.

Sono da sempre uno smanettone… Ormai non più in erba, ma sempre desideroso di conoscere, scoprire, ogni cosa che abbia a che fare con tecnologia e dintorni.

Phone call on beachIn questo articolo vedremo quali sono i metodi per risparmiare sulle chiamate all’estero per non avere brutte sorprese quando si va in vacanza. Infatti con pochi accorgimenti possiamo risparmiare decine di euro e rimanere in contatto con i nostri cari con il cuor leggero ed il portafogli un po’ meno vuoto…
Ma allora quali sono le cose da fare per risparmiare sulle chiamate all’estero?

1. Prima di partire informiamoci su quali offerte mette a disposizione il nostro operatore (ovviamente se ne utilizzate più di uno potete confrontare le varie offerte in modo da scegliere quella migliore per voi). È importante attivare SEMPRE un’offerta: questo vi permetterà di accedere a tariffe agevolate sia per chiamare che per ricevere… sì pagate anche per ricevere quando siete in roaming, quindi occhio!

2. Selezionate manualmente l’operatore con il quale chiamare in roaming: Non sempre è necessario, ma, alle volte, il vostro operatore potrebbe offrirvi una tariffa migliore solo a patto che utilizziate un determinato operatore (con cui il vostro operatore italiano ha stretto degli accordi commerciali), quindi impostate la selezione manuale dell’operatore di rete e selezionate quello indicato dal vostro operatore (per farlo fate riferimento alle istruzioni del vostro cellulare poichè la procedura è differente a seconda del modello)
3. Disabilitate la connessione ad internet ed il roaming dati: se le chiamate costano care senza opzioni agevolate, la connessione ad internet può trasformarsi in un vero e proprio salasso: 500 euro la settimana possono andare via come niente se avete qualche app che si aggiorna in automatico come Facebook ad esempio.
4. Installate Skype e What’s Up: Anche se può sembrare un controsenso seppure privi di una connessione ad internet diretta queste app (o altre app per le comunicazioni a vostro piacimento) grazie agli hotspot wifi gratuiti che con tutta probabilità troverete sul vostro cammino.
5. Abilitate il Wi-Fi: Se avete uno smartphone o un tablet una connessione ad internet gratuita vi permetterà di comuincare con chi volete a scrocco!:) Oltre ad abilitare il wifi aguzzate la vista: spesso, infatti, gli accessi ad internet via wifi sono protetti da password che viene messa a disposizione attraverso appositi cartelli: con un po’ di fortuna e di pazienza avrete un hotspot wifi a disposizione quasi ovunque.
6. Valutate l’acquisto di una SIM di un operatore locale: Nel caso in cui la vacanza duri più di due settimane o se le offerte per l’estero del vostro operatore non dovessero coprire anche il paese delle vostre vacanze valutate l’acquisto di una SIM di un operatore locale cercando di capire bene le tariffe applicate per le chiamate verso l’Italia e/o se mette a disposizione tariffe o opzioni ad hoc.
7. Acquistiamo una carta telefonica prepagata: anche se è sicuramente meno comoda perchè prevede l’uso dei telefoni pubblici, non troviamo tariffe convenienti e di wifi neanche a parlarne ( o se siete poco tecnologici) possono essere una buona soluzione alternativa le vecchie carte telefoniche internazionali prepagate, che offrono un totale di minuti di conversazione verso alcune nazioni predefinite a prezzi solitamente molto convenienti. Sono spesso utilizzate da chi lavora all’estero per chiamare la nazione d’origine. Non posso dare maggiori dettagli perchè ne esistono migliaia nei diversi paesi, con tariffe e condizioni differenti, quindi sta a voi informarvi direttamente in loco.

Se avete altri consigli sull’argomento o avete bisogno di aiuto postate un commento.

Ora non mi resta che augurarvi buone vacanze!;)